#COGLILA: la cooperazione internazionale in Trentino

#COGLILA vuole far conoscere la cooperazione internazionale allo sviluppo: perché la cooperazione è IMPORTANTE e CI RIGUARDA. In questi mesi il settore della cooperazione internazionale allo sviluppo del Trentino si trova ad affrontare una situazione di forte difficoltà in seguito alla decisione della Giunta provinciale di operare una riforma del settore, che si è tradotta concretamente in un drastico taglio delle risorse a disposizione delle associazioni.

In questi mesi di incertezza sul futuro, un gruppo di organizzazioni del settore tra cui anche alcuni dei promotori di #COGLILA - si sta impegnando per contribuire attivamente alla costruzione di una visione strategica sensibilizzando le autorità locali e per evidenziare il significato sociale e culturale di questo ridimensionamento che coinvolge oltre 4 milioni di beneficiari in tutto il mondo e quasi 50 mila trentini, tra professionisti, studenti, volontari e simpatizzanti.

#COGLILA è stata pensata e realizzata proprio per sensibilizzare la popolazione, per rendere consapevoli cittadini, autorità e imprese che la cooperazione è un valore e non una spesa, un bagaglio di relazioni tra Paesi, popoli, comunità e persone impegnati nel comune obiettivo di contrastare povertà e disuguaglianze e promuovere sviluppo. Andando ad ampliare il focus geografico, anche a livello nazionale le ONG e le associazioni di cooperazione fanno i conti con i tagli al bilancio della cooperazione internazionale. Ma non solo, per la prima volta devono confrontarsi con un graduale calo di consenso dell’opinione pubblica, causato dal diffondersi di pratiche di hate speech e campagne di fake news che hanno gettato ombre e dubbi sull’operato del no profit.

Spargi la voce,
esporta la mela!

Condividi
Mappa esplicativa
Mappa esplicativa

È un'eccellenza trentina

La cooperazione internazionale trentina è sempre stata un esempio e un modello per la maggior parte delle regioni italiane. Riconoscendo l'importanza della cooperazione e della solidarietà internazionale per il nostro territorio, dal 2005 al 2019 lo 0,25% del bilancio provinciale è stato annualmente assegnato alle iniziative di cooperazione allo sviluppo, un investimento che ha portato per più di 10 anni molte ricadute positive sul territorio.

Il tessuto associativo trentino che si occupa di cooperazione internazionale è fitto e diffuso, si contano infatti oltre un centinaio di soggetti attivi in questo campo.

Inoltre, la Provincia Autonoma di Trento ha svolto un ruolo importante nella stesura della Strategia Italiana per l’Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG) che prevede l’inserimento di competenze di cittadinanza globale all'interno dei curricula scolastici. L’ECG è da sempre riconosciuta come importante strumento di partecipazione attiva che aiuta a comprendere e interpretare le sfide globali in una logica di partenariato, di cooperazione e dialogo. Negli ultimi 5 anni i progetti di ECG hanno coinvolto oltre 500.000 persone, tra cui moltissimi giovani (più del 24%), all' interno di quasi 100 progetti realizzati.

Ci arricchisce

Importante risorsa e fonte di crescita e sviluppo, la cooperazione internazionale è un interscambio di valori e competenze continuo tra i nostri territori ei Paesi coinvolti, uno scambio che vede al centro la partecipazione della società civile aprendo al confronto costante sul piano globale.

Per le circa 700.000 persone che negli ultimi 5 anni sono stati coinvolte in progetti di cooperazione e di ECG, la cooperazione internazionale ha rappresentato un’occasione di crescita personale che ha favorito la coesione sociale e lo sviluppo di una mentalità aperta al multiculturalismo, alla diversità, alla solidarietà, all’ accoglienza e alla bellezza dello stare e del fare insieme. Per molti giovani trentini il mondo della cooperazione internazionale rappresenta anche un’ottima opportunità di apprendimento, di avvicinamento al mondo del lavoro e di esperienza professionale.

Dal punto di vista economico, la cooperazione internazionale ha contribuito alla crescita della nostra Provincia, attraendo risorse e sovvenzioni dall’Unione Europea e da altre organizzazioni internazionali e coinvolgendo diversi attori del mondo profit quali imprese e aziende.

Mappa esplicativa
Mappa esplicativa
Mappa esplicativa
Mappa esplicativa

La esportiamo in tutto il mondo

Come la mela, anche la cooperazione internazionale viene esportata in tutto il mondo: negli ultimi 5 anni sono state coinvolte circa 4.800.000 persone all'interno di 436 progetti attivi in 4 continenti.

Con il chiaro obiettivo di contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile – SDGs – dell’Agenda 2030, i progetti portati avanti dalle diverse associazioni si sono focalizzati su 5 aree: educazione, lavoro, salute, ambiente e sviluppo sostenibile.

Ciò che viene esportato sono i valori su cui la cooperazione internazionale si basa: la solidarietà, il dialogo, il lavoro di rete e di reciprocità. Il tessuto associativo trentino vuole condividere una modalità di azione che favorisce il confronto e lo scambio di buone pratiche con le diverse realtà partner, che mette al centro il benessere delle persone e che ambisce a creare relazioni solide e durature.

La cooperazione trentina è espressione di un modo di concepire lo sviluppo equo e sostenibile tra i popoli, fondato sulla partecipazione, la promozione dei diritti umani e delle libertà fondamentali e il rafforzamento delle capacità e dei poteri degli attori locali coinvolti.

Come nasce il progetto

Questo progetto nasce da un'idea di tre enti (Associazione Trentino con i Balcani, Forum trentino per la pace e i diritti umani e Gruppo Trentino di Volontariato) tanto semplice quanto ambiziosa: creare un percorso condiviso di Servizio Civile che fosse in grado di coniugare il protagonismo giovanile allo sviluppo di nuove competenze specifiche, culminando nella creazione di una campagna di sensibilizzazione.

Con il tempo il progetto si è allargato, arrivando a coinvolgere 11 giovani di 6 enti (Consorzio Associazioni con il Mozambico, Docenti Senza Frontiere e Mazingira ODV) e a ricevere il supporto di altre 3 realtà del territorio (CSV - No Profit Network, FArete e l'Ufficio Servizio Civile provinciale); si sono alternati momenti di formazione con diversi professionisti della comunicazione a momenti di vera e propria progettazione creativa della campagna.

#COGLILA è il risultato di questo percorso ed è il tentativo di guardare alla cooperazione internazionale con uno sguardo nuovo, inaspettato.

Chi siamo

Alessia, Clara, Cristina, Elena, Fosca, Giacomo, Giacomo, Greta, Serena, Valentina e Valeria.

Siamo 11 ragazzi con 11 storie, diversi per età, provenienza, competenze, interessi e prospettive future. Siamo 11 teste che pensano e agiscono in modo diverso, ma con due cose in comune.

La prima è che tutti, ad un certo punto della nostra vita, abbiamo scelto di iniziare un progetto di Servizio Civile, e quindi di investire un anno in un'esperienza di formazione e di crescita personale. La seconda è che, quando ci hanno proposto di partecipare a questo progetto, lo abbiamo visto come un'opportunità e abbiamo accettato.

Così, per quattro mesi ci siamo incontrati e ci siamo confrontati su cosa secondo noi vuol dire comunicare e su che cos'è per noi la cooperazione internazionale allo sviluppo. Per fare questo, abbiamo incontrato degli esperti in comunicazione, abbiamo parlato con professionisti nel settore della cooperazione internazionale e abbiamo somministrato dei brevi questionari a chi invece con la cooperazione internazionale non ha mai avuto a che fare.

#COGLILA è così il nostro modo di interpretare il significato della cooperazione internazionale, che con ironia e semplicità prova a rappresentare la complessità dei suoi valori e dei suoi rami d'azione che non riguardano soltanto luoghi distanti da noi, ma che hanno invece un impatto positivo sul nostro territorio.


I dati e i grafici riportati su questa pagina sono presi dal documento "Cinque anni di cooperazione allo sviluppo: una sintesi" .


  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria

Campagna di sensibilizzazione promossa da:

Realizzata grazie al supporto di:

Cookie Policy Informativa Privacy

Utilizziamo cookie tecnici esclusivamente per fini informativi. Chiudendo questa finestra accetti i termini, o per saperne di più visita la nostra informativa sulla privacy.